La sindrome del “Piano di dominazione del mondo”

C’è un errore ricorrente tra gli indipendenti. Lo vedo succedere in continuazione.

Lo considero il rischio di fallimento più comune per ogni nuovo progetto.

Sono arrivato al punto da dargli un nome: la sindrome del “Piano di dominazione del mondo”.

Funziona così:

  1. hai un barlume d’idea per un nuovo progetto;
  2. cominci a definirne la strategia di sviluppo;
  3. a quel punto il piano si espande, ed espande, ed espande.

Arrivato al punto 3 la situazione va fuori controllo. Definisci in anticipo:

  • quali prodotti e servizi svilupperai e in quale ordine,
  • quali piattaforme userai per venderli,
  • quali sequenze email sfrutterai,
  • quali contenuti pubblici e riservati creerai,
  • quale percorso seguirà il cliente attraverso gli articoli gratuiti, le email e i vari corsi.

E lascio di sicuro fuori qualche dettaglio.

Questo tipo di attività è un rischio mortale per qualsiasi nuovo progetto.

Ogni volta che qualcuno mi presenta il suo Piano di dominazione del mondo penso ai Nazisti e alla loro strategia della Guerra lampo. Avevano pianificato in dettaglio la conquista dell’Europa. Si erano dimenticati solo di un “minuscolo” dettaglio: il possibile intervento degli Stati Uniti.

Quando parti con un piano di dominazione del mondo ti sembra di:

  • fare dei progressi reali,
  • completare un’attività necessaria,
  • avere più chiarezza mentale.

In realtà ti stai solo creando un film di fantasia in testa. Non hai fatto nessun progresso reale. E non hai nessuna certezza. In più quando il piano fallirà (una costante), andrai in confusione totale.

Giusto ieri un cliente mi ha mostrato un documento in 3 pagine sul suo progetto dedicato alla comunicazione. Dentro c’erano dettagli su quali corsi venderà, su quali contenuti scriverà, su quali piattaforme userà e su mille altri aspetti del business.

Purtroppo il tutto si riassumeva in:

  1. “Voglio lanciare un nuovo prodotto,
  2. non so cosa compreranno i clienti, [Ma pianifico tutto con dettagli di fantasia]
  3. non so come ottenere la loro attenzione.” [Ma pianifico tutto con dettagli di fantasia]

Evita l’approccio da nazi col Piano di dominazione del mondo. Segui una formula più prudente, basata sulla realtà.

Un business online ha bisogno di:

  • una fonte di traffico,
  • un sistema di conversione del traffico in iscritti,
  • prodotti e servizi da vendere per convertire gli iscritti in clienti.

Invece di pianificare a vuoto, effettua piccoli test su uno di questi 3 elementi. Un passo alla volta avrai una reale comprensione del mercato. E su questa informazione potrai costruire altri pezzi del tuo progetto.

Ti è mai capitato di andare in modalità Piano di dominazione del mondo?

Sei concentrato su uno dei 3 elementi chiave  (visitatori, iscritti, clienti)? Se la risposta è sì, ottimo. In caso negativo, invece rischi di finire in fissa con qualche piano di dominazione. 

Per evitare questo rischio trova dei compagni di viaggio affidabili. Come minimo devono essere anche loro degli indipendenti. 

Il confronto con loro ti eviterà di impazzire dietro a ridicoli e ultra-complessi piani per il tuo business.

Gli ultimi articoli pubblicati

Iscriviti e ricevi la newsletter: Idee Sicure

Inserisci la tua migliore email.

Ti iscriverai gratis alla nostra newsletter e riceverai concetti affidabili, estratti dai migliori libri, articoli e podcast di business.

Iscriviti e scarica il manuale

Inserisci la tua migliore email.

Ti iscriverai alla nostra newsletter e riceverai gratis il manuale “Perché i clienti ti ignorano?”

Lead magnet problema