Guadagnare con Udemy: guida completa e caso studio

Guadagnare con Udemy mi sembrava una cavolata. La piattaforma offre corsi a neanche 10 €. Che senso ha???

Poi a Ottobre 2020 ho provato a comprarne uno. Un corso in Inglese sul Web Development. E ho avuto le prime 2 sorprese:

  • nonostante il costo basso, le lezioni erano ottime,
  • la piattaforma aveva un’interfaccia per lo studio di qualità.

L’ultima rivelazione è arrivata con un commento di Luca Panzarella a uno dei video di Alberto su YouTube. Lo conosco da anni dopo averlo intervistato per il podcast di Italian Indie.

Ma non sapevo che

  1. dal 2019 in poi ha pubblicato diversi corsi proprio su Udemy,
  2. nel 2020 ha guadagnato oltre 10.000 $ dalla piattaforma.

Su YouTube, Alberto ha approfondito la sua esperienza. Guarda pure il video, ma su questa guida c’è di più.

Ci trovi sia i dettagli del caso studio di Luca Panzarella, che un tutorial a Udemy dal lato del venditore.

Come guadagnare con Udemy, guida e caso studio


Indice

  1. Cos’è Udemy?
  2. Quali argomenti funzionano su Udemy?
  3. Come guadagnare con Udemy?
  4. Quanto si guadagna con Udemy?
  5. Caso Studio: 10.000 € in un anno
  6. Il prossimo passo

Cos’è Udemy?

Udemy è nato nel 2007. Secondo Wikipedia ad Aprile 2021 la piattaforma conta

  • 40 milioni di studenti,
  • 155.000 corsi
  • e 70.000 insegnanti
  • in più di 65 lingue diverse.

Funziona come un marketplace. L’azienda mette a disposizione di studenti e insegnanti la sua piattaforma. I venditori possono caricare i loro corsi. I clienti finali possono acquistare i prodotti di insegnanti diversi.

L

E grazie ai suoi numeri è il leader del settore. Questo lo rende un ambiente affidabile per gli studenti:

  1. conoscono già quale sarà l’esperienza utente dopo l’acquisto,
  2. la piattaforma li protegge da fregature. Per esempio i rimborsi seguono regole precise. Nessun venditore può fare scherzi su questo fronte.

Ma il servizio è interessante anche dal lato dell’insegnante.

I vantaggi nel vendere un corso su Udemy

  1. Non hai bisogno di creare un’area corsi.
  2. Puoi mettere online il tuo corso senza alcun costo. Piattaforme come Teachable invece ti richiedono un abbonamento.
  3. Hai accesso a un pubblico profilato. Udemy attira oltre 100 milioni di visitatori ogni mese. Vanno sul sito solo per 2 motivi:
    1. frequentare un corso che hanno già comprato,
    2. acquistarne uno di nuovo.

Questa è la parte bella. Ci sono anche degli svantaggi, ovvio.

Gli svantaggi nel vendere un corso su Udemy

  1. I clienti non entreranno nella tua lista email. Questo limita le tue attività di marketing (per esempio gli upsell saranno più complicati).
  2. Puoi mettere il corso a qualsiasi prezzo. Ma di fatto le dinamiche della piattaforma ti obbligano a un prezzo inferiore ai 20 €. Udemy ha abituato i suoi clienti a comprare sotto quella soglia.

Quali argomenti funzionano su Udemy

Non ci sono limiti su questo fronte. Udemy evidenza queste “categorie principali”:

  • Design
  • Web development
  • Marketing
  • IT e software
  • Sviluppo personale
  • Business
  • Fotografia
  • Musica

Ma ci sono anche corsi sul fitness o la cucina. Devi comunque richiedere l’approvazione dei tuoi contenuti a Udemy. In questo modo controllano il rispetto delle loro linee guida. Sono le regole che più o meno valgono per qualsiasi piattaforma online di vendita, niente di strano al riguardo.


Hai paura che il tuo corso online non interesserà ai clienti?

Scopri come validare la tua idea con 4+1 domande. Non avrai bisogno di strumenti tecnici o dati introvabili. Iscriviti alla nostra newsletter e riceverai subito il manuale gratuito.


Come guadagnare con Udemy

Ti serve un video-corso.

Ecco come crearne uno su Udemy.

Registrati come insegnante

Dal menù in alto clicchi su “Insegna su Udemy”.

Nella nuova schermata clicca sul pulsante “Inizia”. Inserisci i tuoi dati e clicca su “Registrati”.

Ti manderanno un’email di conferma. Verifica il tuo account e sei operativo.

Carica un primo corso

A questo punto avrai accesso all’area corsi per gli insegnanti.

Clicca su “Nuovo corso”. Il processo di creazione è guidato.

Ti consiglio di procedere con ordine nei vari passaggi. Nell’immagine qui sotto ti evidenzio quelli fondamentali.

Come guadagnare con Udemy, i passaggi chiave per caricare il tuo primo corso

Individua i tuoi studenti target

Qui inserisci le prime informazioni utili ai clienti per valutare l’acquisto.

  • Cosa impareranno nel corso?
  • Quali sono i requisiti per frequentarlo?
  • Chi sono i clienti ideali per il corso?

Curriculum

Qui carichi le lezioni del corso e le inserisci nell’ordine giusto.

Puoi caricare:

  • video,
  • video con diapositive,
  • e contenuti testuali.

Pagina di destinazione del corso

Qui è dove imposti il tuo copy di vendita. Inserisci il titolo, sottotitolo e la presentazione del corso. Puoi aggiungere un video di vendita o un trailer dei contenuti.

Infine, qui è necessario inserire la tua presentazione come insegnante.

Prezzi

Niente di particolare qui scegli la valuta e il valore di vendita del tuo corso.

Come ti dicevo procedi con ordine. La piattaforma è intuitiva. Non ti creerà ostacoli. Quindi usa il massimo delle energie per creare un corso con contenuti interessanti per i clienti.

Promuovi il corso

Quando le lezioni sono pronte, si passa alla vendita.

Di base valgono tutte le attività di marketing. In particolare se hai una lista email, promuovi il corso ai tuoi iscritti.

Oltre a questo devi migliorare al massimo il tuo posizionamento su Udemy. La piattaforma usa un algoritmo per presentare “il corso giusto” ai visitatori.

Udemy valuta soprattutto:

  • le recensioni positive dei clienti,
  • e gli acquisti passati.

Più persone accedono al tuo corso, più in alto ti posizionerai nei risultati di ricerca.

Per questo puoi creare delle promozioni speciali. Metti il corso gratis o a prezzo scontato. Più clienti vi accedono e più in alto salirà nelle classifiche.

Non è una matematica precisa. Udemy cerca di dare anche ai corsi nuovi una possibilità di emergere. Ma la logica è quella che ti ho appena descritto.

Queste sono le promozioni possibili:

  • miglior prezzo attuale,
  • prezzo personalizzato,
  • gratis per 3 giorni (a massimo 40.000 studenti),
  • gratis per 30 giorni (a massimo 10 studenti).

Trovi tutti i dettagli su questa pagina.

Quanto si guadagna con Udemy

Prima analizziamo tempistiche e modalità del pagamento. Poi parliamo di percentuali di guadagno.

Tempistiche e modalità di pagamento

Il flusso del pagamento è questo.

  1. Crei il tuo corso e lo metti in vendita su Udemy.
  2. Se dei clienti acquistano il corso la piattaforma incassa il loro pagamento.
  3. Udemy trattiene i guadagni per 2 mesi, in modo da gestire eventuali richieste di rimborso.
  4. Dopo 3 mesi dal pagamento iniziale ti invia il credito che hai accumulato. Riceverai un unico versamento mensile. Così ti basterà emettere una sola fattura al mese.

Come per ogni attività di business dall’Italia, per incassare i guadagni ti serve la partita IVA. Grossomodo vale lo stesso in tutti i paesi dell’Unione Europea.

Ultimo dettaglio: Udemy è un’azienda americana e ti pagherà sul tuo conto PayPal.

Passiamo alle percentuali di guadagno

Quanto incasserai per ogni vendita

Dopo il pagamento del cliente, Udemy toglie dal totale eventuali tasse o costi fissi. Per esempio l’IVA sul prezzo del corso.

A quel punto resta il guadagno netto.

Una parte è tua come insegnante, il resto va a Udemy.

Quanto ti spetta? Dipende.

Se i clienti comprano tramite un tuo link di vendita, ti becchi il 97%.

Se la vendita avviene senza un tuo link di vendita, Udemy ti riconosce il 37% del guadagno netto. Questo è il caso in cui un cliente cerca per conto suo sulla piattaforma un corso. Lo trova e lo compra, senza nessun intervento di marketing da parte tua.

Ti manca il tempo per sviluppare il tuo business online?

È un problema comune, ma superabile! Bisogna accelerare i processi o delegarli. Prenota una chiamata iniziale gratuita, analizzeremo insieme la situazione.

Caso Studio: 10.000 € in un anno su Udemy

Luca Panzarella lavorava da anni come consulente di UX design. Creava il design di app e siti web per migliorare l’esperienza degli utenti.

Caso studio: come guadagnare 10.000 $ con Udemy in un anno

Il primo corso Udemy

Nel 2018 senza grandi aspettative e col minimo sforzo possibile aveva creato un corso di un paio d’ore sull’UX design per Udemy.

In Italiano su quel argomento non c’era nulla. L’ha caricato sulla piattaforma e poi l’ha “abbandonato”.

Niente marketing, niente aggiornamenti. Rispondeva ai commenti degli studenti solo quando aveva tempo.

Anche così il corso vendeva per circa 80€ al mese. E Luca si è dimenticato di averlo.

1 corso su Udemy = 80€… E se ne creo 10 o magari 20?

Saltiamo a Dicembre 2019. Luca aveva finito una consulenza impegnativa e aveva bisogno di una pausa. In più voleva essere meno dipendente dal rapporto diretto con i clienti.

Così è tornato a ragionare su Udemy.

Un corso gli portava 80 € al mese, senza alcun sforzo di marketing.

Si è chiesto: ”Che succede se invece di 1 corso, ne carico 10 o magari 20? Di quanto si moltiplicheranno i guadagni?”

Così ha iniziato a lavorarci.

Per prima cosa ha ri-registrato il vecchio corso. Ha migliorato sia la grafica che i testi delle lezioni.

Poi ha iniziato a creare nuovi corsi su argomenti di sua competenza.

I primi risultati durante il lockdown della primavera 2020

Dopo un paio di mesi l’Italia è andata in lockdown.

Questo ha mandato alle stelle le vendite dei suoi primi nuovi corsi. Ad Aprile 2020 ha totalizzato un incasso di oltre 2.800 $.

Per un paio di mesi Luca si è visto pronto per una pensione super-anticipata.

Le vendite con 10 corsi all’attivo

Al termine del lockdown c’è stato un ridimensionamento, ma ogni nuovo corso portava qualche cliente in più.

A partire da Luglio 2020 le vendite hanno raggiunto un livello stabile attorno ai 1.000 $ al mese. L’andamento è in leggera, ma continua, crescita visto che Luca ottimizza via via tutti gli elementi del processo: nuovi corsi, copy migliore, scelta efficace degli argomenti, etc.

Come Luca sceglie gli argomenti per i suoi corsi

Il fattore più importante su Udemy è la scelta dell’argomento.

Con il primo corso Luca è andato a caso. Aveva già il materiale pronto e l’ha messo online.

Dopo questo ha usato un approccio più metodico per trovare argomenti validi.

Udemy ti segnala quali sono gli argomenti cercati dai tuoi clienti. Da lì ha preso lo spunto per nuovi corsi, collegati al primo.

Questo è utile in due sensi:

  1. lavora su argomenti di sua competenza,
  2. migliora le sue possibilità di vendere upsell ai vecchi clienti.

L’altro approccio per trovare argomenti è ragionare sugli strumenti. Un sacco di utenti su Udemy cercano tutorial di qualità sull’uso di software come Figma, WordPress, Trello, etc.

Se conosci a fondo uno di questi strumenti, hai già trovato un possibile punto di partenza per la tua avventura su Udemy.

Tradurre i corsi in Inglese

Il mercato italiano ha un vantaggio e uno svantaggio. Da una parte affronti meno concorrenti, dall’altra il pubblico è limitato.

In Inglese la dinamica va all’opposto.

Avrai concorrenti fenomenali, ma allo stesso tempo il pubblico è “infinito”.

Luca ha provato a testare il mercato in lingua Inglese, con l’aiuto di un interprete.

Prima ha tradotto i contenuti. Poi l’interprete ha doppiato l’audio sulla sua registrazione.

L’effetto è quello delle interviste TV con un ospite straniero. C’è qualche sfasamento tra la voce e il video, ma il contenuto risulta comprensibile al 100% per i clienti di lingua Inglese

Anche se questi corsi tradotti non hanno raggiunto le prime posizioni su Udemy, portano comunque una dose di guadagni. I clienti in lingua Inglese sono così tanti, che anche una percentuale minima ha dei vantaggi economici.

In più ogni nuova vendita, rende Luca un po’ meno sconosciuto sul mercato internazionale.

Il prossimo passo

Udemy non ti garantisce il successo. E ogni piattaforma nasconde delle sfide imprevedibili, finché non le usi a fondo.

Il vantaggio di Udemy è che ti elimina in partenza un sacco di problemi tecnici. Così puoi concentrarti nella creazione del corso.

È un ottimo modo per acquisire le competenze necessarie in fretta. E se ti va bene, ci guadagni pure.

Come punto di partenza è ideale. O vinci o stra-vinci!

Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su linkedin
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Samuele Onelia

Samuele Onelia

Ho scritto il libro più breve sul copywriting: Maledetti Indecisi. Niente lungaggini. Lo leggi in 46 minuti. Sono attivo anche su Linkedin, raggiungimi anche lì.
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Mostra tutti i commenti

Ricevi la Mappa per il business online

Inserisci la tua migliore email.

Ti iscriverai gratis alla nostra newsletter e riceverai come bonus la Mappa per il business online.

Iscriviti e scarica il manuale

Inserisci la tua migliore email.

Ti iscriverai alla nostra newsletter e riceverai gratis il manuale “Perché i clienti ti ignorano?”

Lead magnet problema