Come trasformare la passione per la scrittura in un progetto di vita – con Francesco Grandis, ep. 142

Un giorno, dopo due anni di lavoro come programmatore di robot industriali, Francesco si ritrova nel mezzo di una crisi di pianto e disperazione. L’indomani consegna le dimissioni e inizia a rincorrere un sogno che continua ancora oggi.

Senza pensarci troppo, parte per un viaggio in giro per il mondo lungo sei mesi che cambierà il suo modo di guardare alla vita.
Una volta tornato intraprende una carriera da programmatore nomade che gli permette di proseguire con più libertà verso i suoi obiettivi. Dopo quattro anni decide di reinventarsi ancora.
Apre un blog con il suo nome d’arte “Wandering Wil” e comincia a condividere la sua esperienza fino all’arrivo di Sulla strada giusta, il suo libro d’esordio.

Da qui Francesco racconta la strategia di auto-pubblicazione, vendita e diffusione, dal pre-lancio al tour di presentazioni in tutta Italia. Una scalata al successo che l’ha portato alla vendita di più di 10.000 copie in sedici mesi e successivamente un contratto con Rizzoli, una delle principali case editrici italiane.

Questo episodio si trova ora nell'archivio di Italian Indie Premium.
Per iscriverti, clicca qui.

Se sei già iscritto a Premium, fai login:

Password dimenticata?

Altri articoli che ti possono interessare

4 commenti su “Come trasformare la passione per la scrittura in un progetto di vita – con Francesco Grandis, ep. 142”

  1. Avatar

    Francesco ha rappresentato, e rappresenta, il sogno nascosto di tante gente che però non ha il coraggio di chiudere tutto e partire senza meta.

    Ha avuto un mix di coraggio ed incoscienza, ma è stato premiato. Detto ciò, questo non vuol dire che è una cosa che può fare chiunque perché aveva una competenza, quella di programmatore, che si è rivenduto per poter continuare a fare il nomade in giro per il pianeta.

  2. Avatar

    Grazie!!!

    Adesso Rizzoli ha acquisito i diritti di pubblicazione del libro Sulla strada giusta (e anche del prossimo libro di Francesco).

    Finchè non lo ripubbliccano sotto il loro marchio, il libro non è acquistabile, poi lo troverai online e su tutte le librerie 😉

  3. Avatar

    Sono d’accordo Giuseppe, peró le competenze si possono acquisire, e non bisogna essere un programmatore per fare quello che ha fatto Francesco.

    In più al secondo giro ha scelto di abbandonare anche le skill come programmatore e cambiare completamente percorso a 35 anni passati.
    Le scuse son proprio poche 😉

I commenti sono chiusi.

Iscriviti e scarica il manuale

Inserisci la tua migliore email.

Ti iscriverai alla nostra newsletter e riceverai gratis il manuale “Perché i clienti ti ignorano?”

Lead magnet problema