Come avere l’idea per un ebook che sfonda

Introduzione Capitolo 1 Capitolo 2 Capitolo 3 Capitolo 4 Capitolo 5 Capitolo 6 Conclusione

Ok, ti sei convinto a scrivere il tuo ebook. Quindi non resta che aprire Word e scrivere, giusto?

Sbagliato!

Il tuo scopo è creare un ebook per guadagnarci qualcosa. Perciò devi trovare un argomento che porti vendite. Come?

La regola fondamentale è sempre la stessa:

il tuo prodotto, per avere successo, deve risolvere uno o più problemi della tua audience.

Ma come scoprire i problemi più sentiti?

Per fortuna non è difficile, richiede solo un po’ di tempo. Ecco i modi più efficaci per farlo. Usali insieme per selezionare i problemi che ha senso affrontare.

Ricerca le parole chiave

Al giorno d’oggi, cosa fai quando non sai qualcosa? Vai su Google.

Google non dimentica nulla. Grazie ad uno strumento gratuito, puoi scoprire quali sono le ricerche più comuni nel tuo settore.

Devi solo avere una frase di partenza, qualcosa che descriva l’argomento che vuoi trattare. Ad esempio, se vuoi scrivere un libro di ricette per dolci, la tua frase di partenza potrebbe essere “ricette dolci”.

Ecco la procedura:

  1. apri Google Keyword Planner e fai login,
  2. clicca su “Cerca nuove parole chiave utilizzando una frase…”,
  3. inserisci la frase di partenza,
  4. verifica che siano selezionate paese e lingua di tuo interesse,
  5. clicca su “Trova Idee”,

Schermata 2016 09 29 alle 2.02.36 PM4

  1. nella pagina dei risultati, clicca su “Media delle ricerche mensili” per elencare in ordine decrescente,
  2. se trovi troppi risultati non rilevanti, inserisci le parole chiave che non vuoi vedere tra le “Parole chiave a corrispondenza inversa” (ad esempio, se cerco ‘ricette dolci’, non mi interessa ‘primi piatti’).

Alla fine di questa procedura ottieni una lunga lista di parole chiave. Riordinale in base al numero di ricerche. Quelle in cima sono le più cercate, anche se non puoi conoscere il volume di ricerca esatto. Scarta le parole chiave in fondo alla lista, che hanno meno di 1000 ricerche mensili.

Tra le parole chiave che rimangano, individua quelle che rappresentano un bisogno, un problema da risolvere. Decidi se qualcuna di queste può essere l’argomento del tuo libro in base alla quantità di ricerche (più sono, meglio è) e alla tua capacità e desiderio di scriverci qualcosa.

Se nessuna parola chiave ti ispira, riprova la ricerca partendo da un’altra frase. Puoi rifare la ricerca anche usando una parola chiave tra quelle che hai trovato.

 

Trova le domande più scottanti

La ricerca delle parole chiave è necessaria e utile, ma non ti dà tutte le risposte. Per avere un quadro completo devi sfruttare le community online. Perchè?

Ogni community esiste principalmente per scambiare aiuto e consigli con altre persone che condividono la tua situazione. Fai un giro in qualche gruppo Facebook e capirai cosa intendo.

Quasi ogni post in una community online parla di un problema. Quindi frequentandole puoi: confermare i risultati ottenuti con Keyword Planner, scoprire ulteriori problemi, comprendere il linguaggio con cui i tuoi potenziali clienti descrivono le loro difficoltà.

Procedì così:

  1. iscriviti a tutti i gruppi Facebook, forum, ecc, che riguardano temi vicini a quelli che vorresti trattare,
  2. cerca su Yahoo! Answers le domande relative ai temi che vuoi trattare (talvolta le trovi già raggruppate in apposite sezioni),
  3. individua le domande più frequenti, quelle che non ottengono risposta, quelle più sentite (le riconosci dalle parole usate).

Un ebook che risponde a queste domande ha un’elevata probabilità di successo.

Ruba

“I bravi artisti copiano i grandi artisti rubano” – Pablo Picasso

Anche se il tuo ebook non sarà un’opera d’arte, puoi “rubare” da altri autori per decidere gli argomenti su cui scrivere.

Fai così:

  • vai su Amazon, nel settore libri,
  • apri la pagina dei bestseller nella categoria in cui vuoi pubblicare,

Schermata 2016 11 02 alle 5.09.34 PM4

  • segnati gli argomenti e le tipologie di libri più presenti,
  • leggi le recensioni dei libri in cima alla lista dei bestseller
    • soffermati sulle recensioni con 3-4 stelle e trova i punti deboli del libro che vengono evidenziati,
    • scarta le recensioni a 5 stelle, di solito sono superficiali e non contengono critiche a te utili,
    • scarta le recensioni da uno o due stelle, di solito odiano tutto del prodotto,
  • ripeti eventualmente la stessa procedura usando una ricerca per categoria o per parola chiave, invece che la pagine dei bestseller, e ordinando i risultati per popolarità.

In questo modo scopri cosa manca ai libri più venduti nella tua nicchia. Se riesci a scrivere qualcosa che riempia queste lacune, sarà più facile trovare clienti pronti a pagare.

Sfrutta i tuoi seguaci

Più avanti vedremo che avere già un seguito online è uno dei modi migliori per vendere più copie del tuo ebook. La cosa bella è che ti serve anche a decidere su cosa scrivere.

Se hai già un sito e dei contenuti pubblicati, puoi capire le esigenze della tua audience in questi modi:

  • domande nei commenti ai tuoi articoli,
  • domande via email,
  • risposte a sondaggi (anche creati appositamente in preparazione al libro),
  • chiaccherate al telefono o su Skype con i più affezionati,
  • richieste dai clienti,
  • domande e discussioni sui tuoi profili social,
  • domande nella tua community (ad es. il tuo gruppo Facebook).

Le esigenze espresse dalla tua audience sono doppiamente utili. In primo luogo si tratta di se parti dalle loro specifiche esigenze è più probabile che lo compreranno.

In secondo luogo, la tua audience rappresenta una fetta del mercato. Siccome con loro hai un rapporto speciale, puoi ottenere informazioni più approfondite e poi estenderle anche a chi ancora non ti segue.

Noi abbiamo usato con successo i sondaggi. Abbiamo per te il template che abbiamo usati per i nostri sondaggi. Clicca qui sotto per averlo:

Template sondaggio prelancio

Metti tutto insieme

Con i metodi qui sopra puoi generare una luuunga lista di idee per il tuo ebook. Dedicaci più tempo di quello che ti sembra ragionevole.

Perchè, come diceva Lincoln:

lincoln italianindie4

Per scegliere l’idea migliore tra tutte quelle che hai raccolto, devi usare un misto d’istinto e analisi. Dai priorità alle esigenze più frequenti e più sentite tra tutti i canali che hai analizzato. Poi usa la tua conoscenza del settore e della tua audience per orientarti verso la scelta definitiva.

Validare l’idea migliore

Ok Alberto, adesso che mi son fatto il mazzo con le ricerche, posso mettermi a scrivere, giusto?

Nulla te lo vieta, certo. Ma se vuoi distinguerti dagli imprenditori della domenica, devi validare l’idea che hai scelto. Ti risparmierai lavoro inutile e massimizzerai le possibilità di guadagno.

Esistono molti modi di validare un’idea di prodotto. Il nostro preferito è la “Formula del cammello”. Ci abbiamo dedicato una guida approfondita. Per leggerla, clicca qui.

Clicca qui per leggere il capitolo 3

Iscriviti e ricevi i riassunti

Inserisci la tua migliore email.

Ti iscriverai alla nostra newsletter e riceverai regolarmente le idee chiave dalla nostra selezione di libri.